Sei qui: Home

Riapertura termini bando contributo affitto

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Redazione Comune di Villa Basilica   
Lunedì 10 Settembre 2018

Si informa che sono stati riaperti i termini per la partecipazione al bando per la richiesta di contributi ad integrazione del canone di locazione. E' possibile presentare la richiesta fino al 22 settembre 2018 .

 

Per maggiori informazioni e per ritirare il modello di domanda rivolgersi all'Ufficio Sociale del Comune di Villa Basilica.

 

Allegati:

Bando

 

CONSEGNA TESSERINI VENATORI

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Redazione Comune di Villa Basilica   
Mercoledì 08 Agosto 2018

tesserino-venatorio-toscanaL'Ufficio Polizia Municipale  ricorda che la consegna dei tesserini venatori per la stagione 2018/19 sarà effettuata tutti i giorni dalle ore 11:00 alle 13:00 salvo esigenze di servizio esterno.

Documentazione da presentare per il ritiro:

    1. Porto d'armi ad uso caccia e licenza di caccia in corso di validità (con versamenti annuali di rinnovo);
    2. ricevuta di versamento della tassa di concessione governativa per l'esercizio venatorio;
    3. ricevuta di versamento della tassa regionale per l'esercizio della caccia;
    4. ricevuta attestante il versamento per l'iscrizione all'ATC/AATTCC su regolare bollettino (altrimenti sarà necessaria la convalida presso l'ATC di riferimento);
    5. tesserino della precedente stagione venatoria o tagliando dell'avvenuta riconsegna del tesserino;
    6. allegato alla licenza di caccia (tesserino giallo)

I tesserini venatori della stagione passata devono essere restituiti all'Ufficio Polizia Municipale  entro il 31 agosto 2018.

Tesserino Venatorio digitale

La Regione Toscana, dalla stagione venatoria 2017/2018, ha reso disponibile una App denominata “TosCaccia” per l’introduzione del tesserino venatorio elettronico per i cacciatori toscani, con l’obiettivo del superamento del tesserino venatorio cartaceo. L’applicazione può essere scaricata gratuitamente su tutti i telefoni cellulari compatibili e consentirà di registrare, analogamente al tesserino cartaceo, la giornata di caccia, l’ambito di caccia frequentato e i prelievi effettuati. L’utilizzo di tale applicazione è facoltativo e non obbligatorio, i cacciatori toscani infatti possono scegliere di continuare ad utilizzare il tesserino venatorio cartaceo tradizionale. L’adozione e l’utilizzo di tale App, sostituisce a tutti gli effetti la compilazione del tesserino venatorio tradizionale cartaceo, anche se non precludono in questa prima fase sperimentale il ritiro e la riconsegna del medesimo presso il Comune di residenza e il possesso del tesserino venatorio cartaceo durante l’attività venatoria.

 

Bonus Sociale Idrico Nazionale

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Redazione Comune di Villa Basilica   
Sabato 28 Luglio 2018
Bonus-idrico.jpgDal 1 luglio 2018, oltre al Bonus Sociale Idrico integrativo, può essere richiesto presso i comuni o presso i CAAF da essi delegati, il Bonus Sociale Idrico Nazionale (http://www.autoritaidrica.toscana.it/content/bonus-idrico-2018), congiuntamente alle richieste per l’ottenimento del bonus sociale elettrico e/o gas.

Il bonus consiste in uno sconto sulla tariffa relativa al servizio di acquedotto per gli utenti domestici residenti che si trovano in condizione di disagio economico.

Anche il bonus idrico, come quello elettrico e gas, e’ gestito tramite la piattaforma SGATE, pertanto, a partire dal mese di luglio 2018, gli utenti in possesso dei requisiti previsti potranno recarsi presso il Comune per effettuare la richiesta completando le informazioni gia’ fornite con il nome del Gestore che distribuisce l’acqua e il numero utente riportato nella bolletta.

 

Nella locandina esplicativa sono elencate le caratteristiche generali del Bonus sociale idrico Nazionale e di quello Integrativo.
 

Obbligo manutenzione aree verdi private

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Redazione Comune di Villa Basilica   
Mercoledì 06 Giugno 2018
L'amministrazione comunale rende noto che con l'Ordinanza n. 38 del 4/6/2018 si impone ai proprietari di terreni sul territorio comunale, dei quali molti si trovano in stato di abbandono, di provvedere al taglio dell'erba, alla regolazione delle siepi e al taglio delle radici sulla sede stradale, oltre alla pulizia di fossi e canali privati, in modo da evitare pericoli per la circolazione stradale e limitare rischi di incendi  e problemi di igiene.
Allegati: